Mercoledi - 26 Settembre 2018 ore
Seleziona la provincia: provincia
TEATRO E DANZA Toscana
Questo evento è concluso. Scoprite altri eventi continuando a navigare nel sito.
Eventi Toscana / TEATRO E DANZA Toscana / Dal 13 al 23 settembre a Firenze il Cirk Fantastik
Pubblicato il 28/08/2018

Dal 13 al 23 settembre a Firenze il Cirk Fantastik

Firenze rassegna circense Cirk Fantastik FIRENZE - Spettacoli, Work in progress, anteprime, incontri fra circo contemporaneo e letteratura. E poi ancora, musica, teatro e attività formative. È la tredicesima edizione del Cirk Fantastik, il festival di circo contemporaneo che ogni anno porta al Parco delle Cascine di Firenze un mondo tutto da scoprire.

Tra le novità di questa 13/esima edizione che si tiene dal 13 al 23 settembre, spicca Uomo Calamita (19 settembre), una coproduzione di Circo El Grito e Associazione Sosta Palmizi. Un “work in progress” multidisciplinare che mette al centro lo studio del corpo, vero protagonista della scena con i suoi sforzi e le sue tensioni. Una drammaturgia complessa che unisce un’ulteriore forma d’arte al circo e alla danza: la letteratura. 


A suggellare la connessione fra circo contemporaneo e letteratura anche un momento introduttivo allo spettacolo (18 settembre) con Giacomo Costantini, fondatore della compagnia El Grito nonché ideatore del progetto Uomo Calamita insieme a Wu Ming 2. L'incontro, realizzato in collaborazione con l'associazione culturale Winbledon e con il progetto La Città dei Lettori, sarà moderato da Gabriele Ametrano e andrà ad indagare i nuovi linguaggi del circo contemporaneo.

Tra le anteprime Quasar (22-23 settembre), spettacolo della compagnia francese Système 47 che invita il pubblico ad immergersi all’interno di un acquario magico dove due personaggi ridefiniscono le regole del tempo e dello spazio costruendo la più effimera tra le architetture possibili: un castello di carte. I due artisti in scena, Alexandre Ganivenc e Walid El Yafi, capitani della loro stessa nave, imbarcano il pubblico in un'epica surreale conducendolo all’interno di una dimensione onirica in uno stato di tensione permanente legato al rischio della manipolazione degli oggetti. Quasar, senza l’ausilio della parola, riesce a dare forma alla fragilità e alla precarietà del presente e alla poetica legata all’inevitabilità della caduta costruendo e distruggendo castelli in un mixing di teatro visivo, manipolazione di oggetti, effetti magici, umorismo insolito, momenti ultra-dinamici alternati a fermi immagine in un'atmosfera e una scenografia semplice e raffinata.

Tra gli altri spettacoli della compagnia El Grito, proprietaria di uno dei tre Chapiteau che saranno presenti in questa edizione del festival, merita una menzione a parte Spettacolare Conferenza (23 settembre); spettacolo in bilico tra speculazione filosofica sul concetto di “circo contemporaneo”, esibizione di un giocoliere, un danzatore e un musicista in un piccolo laboratorio di beat box e di body percussion. Sempre della stessa compagnia sono Scratch and Stretch (14-15-16 settembre); un’esperienza sensoriale dove perdersi in un componimento sinfonico di acrobazie, giocolerie e musiche toccanti, e Johann Sebastian Circus (20-21-22 settembre); dove ritroviamo in scena il delicato delirio di una spericolata acrobata aerea, di un clown equilibrista e un musicista multi-strumentista.

La pluripremiata compagnia MyLaika è protagonista in scena con Laerte (14-15-16-21-22-23 settembre): un'”avventura” che sfida il consueto meccanismo di creazione e produzione dello spettacolo.

Chiude questo prima carrellata di anticipazioni Caleidoscopio - The history of your dreams (18 settembre), uno spettacolo che è il frutto del progetto Le Vie del Circo - Caleidoscopio sostenuto dal Mibact nell’ambito del bando MigrArti Spettacolo 2018: un percorso di lavoro artistico condotto da Natalia Bavar, Daniele Favilli, Francesco Gherardi e Tommaso Negri. 

In tutti i giorni del festival prima e dopo gli spettacoli, saranno fruibili gratuitamente concerti, laboratori per bambini e spettacoli a cappello, per avvicinarsi, vivere ed assaporare l'atmosfera e gli stimoli del circo contemporaneo.

La rassegna sarà introdotta da alcune “Anteprime Fantastik!” nelle piazze delle periferie fiorentine previste per il 2, 10, 11 e 12 settembre al Parco dell'Anconella, in piazza dell'Isolotto e al Giardino dell'Orticoltura e realizzate in collaborazione con Circo Teatro Viaggiante: una versione contemporanea del circo di altri tempi. Energia, giocoleria, mimo, equilibrismi, danza, teatro e musica. In piazza là dove fino ad un attimo non c'era nulla, compaiono improvvisamente una bici olandese a tre ruote, monocicli di diverse misure e cinque personaggi dai vestiti sgargianti: La Famiglia Mirabella.

Biglietteria e prenotazioni
disponibili online su circuito Box Office o alla biglietteria del Festival.

Per informazioni e prenotazioni
Tel. 380/3585691 - 349/1723770 - 333/7395259
Condividi:
Cento Per Cento eventi è una testata giornalistica
registrata presso il tribunale di Lucca al n. 3 del 25 agosto 2015
Iscrizione al Roc n° 26188 Procedimento n°1045943 del 25 gennaio 2016

Direttore Responsabile Silvano Cortopassi

Editore
Videorec di Silvano Cortopassi
Via dei Gianni,32 - 55100 Lucca
P.iva 01884270461 C.F. CRTSVN72P19A657C

Privacy / Cookie Policy / Links