Domenica - 20 Ottobre 2019 ore
Seleziona la provincia: provincia
HOMEMUSICA E FESTIVALFIERE E MANIFESTAZIONITEATRO E DANZAARTE E CULTURACINEMASAGRE E FESTE

SAGRE E FESTE Toscana
Questo evento è concluso. Scoprite altri eventi continuando a navigare nel sito.
Eventi Toscana / SAGRE E FESTE Toscana / Il 17 giugno a Pisa la Regata di San Ranieri
Pubblicato il 13/06/2019

Il 17 giugno a Pisa la Regata di San Ranieri

Pisa Regata di San Ranieri PISA - La Regata di San Ranieri è un palio remiero che si svolge lunedì 17 giugno, giorno in cui Pisa celebra il patrono, San Ranieri. La gara è disputata in Arno su un percorso di 1.500 metri, in controcorrente, dagli equipaggi dei quattro quartieri storici della città, San Francesco, San Martino, Santa Maria, Sant’Antonio. La Regata è preceduta da un corteo storico che sfila sui Lungarni cittadini.

Gli orari Novità di questa edizione è il cambiamento di orario, non più alle 21 come in passato bensì alle ore 19:30, con la conseguente anticipazione di tutto il programma. Alle ore 18 è prevista la partenza dal Palazzo Comunale del Corteo dei figuranti del Palio di San Ranieri che attraverserà Lungarno Mediceo con arrivo allo scalo dei Renaioli. Alle ore 19 la sfilata sul fiume Arno delle “fregate” dei quartieri di Sant’Antonio, San Francesco, Santa Maria e San Martino con la esposizione della Pala di San Ranieri. Alle ore 19:30 inizio del Palio di San Ranieri con l’arrivo allo Scalo dei Renaioli.

Il palio remiero è conteso da quattro imbarcazioni (chiamate “fregate”) che rappresentano ciascuna i quartieri antichi della Città, ognuna contraddistinta da differenti colori: rosso per San Martino, verde per Sant’Antonio, celeste per Santa Maria, giallo per San Francesco. Le imbarcazioni impiegate si ispirano alle tipiche fregate dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano: oggi costruite in vetroresina a sedile fisso. L'equipaggio è formato da otto vogatori, il timoniere ed il montatore. Quest’ultimo, al traguardo, ha il compito di arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità di un pennone alto 10 metri e afferrare il palio azzurro, simbolo della vittoria. Due (simbolici) paperi, invece, rappresentano il poco ambito riconoscimento per gli ultimi classificati. Questa particolare modalità di assegnazione della vittoria si ispira all’impresa di Lepanto quando le truppe cristiane, una volta abbordata l’ammiraglia turca, si impadronirono della fiamma da combattimento posta sul pennone dell’imbarcazione saracena.

La storia Le prime tracce certe di un palio marinaro a Pisa risalgono al XIII secolo, quando le cronache ricordano un palio svoltosi nell’anno 1292 in occasione delle celebrazioni in onore dell’Assunzione al cielo della Vergine. Solo dal 1718, sotto i Medici, il Palio viene disputato il 17 giugno in concomitanza con la ricorrenza del patrono della città di Pisa, San Ranieri. Ripresa negli anni ‘30 del Ventesimo secolo, la festa pisana viene implementata assumendo un aspetto rievocativo, non meno importante del lato agonistico, con l’effettuazione di un fastoso corteo sui Lungarni cittadini. Abbandonato dopo la guerra, negli anni più recenti assume il carattere di competizione remiera con imbarcazioni in vetroresina, corsie di regata e regole federali inspirate al canottaggio agonistico. Un timido accenno di ritorno al passato si avrà nei primi anni Novanta, con la riproposizione del corteggio a terra con alcuni figuranti in costume, acquisendo così il definitivo aspetto di Palio fluviale.
Condividi:


Potrebbe interessarti anche...
Cento Per Cento eventi è una testata giornalistica
registrata presso il tribunale di Lucca al n. 3 del 25 agosto 2015
Iscrizione al Roc n° 26188 Procedimento n°1045943 del 25 gennaio 2016

Direttore Responsabile Silvano Cortopassi

Editore
Videorec di Silvano Cortopassi
Via dei Gianni,32 - 55100 Lucca
P.iva 01884270461 C.F. CRTSVN72P19A657C

Privacy / Cookie Policy / Links