Domenica - 08 Dicembre 2019 ore
Seleziona la provincia: provincia
HOMEMUSICA E FESTIVALFIERE E MANIFESTAZIONITEATRO E DANZAARTE E CULTURACINEMASAGRE FESTE E FOLCLORE

TEATRO E DANZA Toscana
Questo evento è concluso. Scoprite altri eventi continuando a navigare nel sito.
Eventi Toscana / TEATRO E DANZA Toscana / Dal 7 al 17 novembre a Prato "Il caso W"
Pubblicato il 05/11/2019

Dal 7 al 17 novembre a Prato "Il caso W"

Prato teatro Il caso W PRATO - Da giovedì 7 a domenica 17 novembre al Teatro Fabbricone in PRIMA ASSOLUTA debutta IL CASO W, un nuovo testo scritto da RITA FRONGIA e portato in scena da CLAUDIO MORGANTI, coprodotto da Teatro Metastasio di Prato, Teatro Piemonte Europa TPE, Armunia-Castiglioncello, Esecutivi per lo spettacolo (20:45 feriali, 19:30 sabato, 16:30 domenica, lunedì riposo).

Con in mente il Woyzeck di Buchner (intorno a cui i due artisti gravitano ormai da molti anni), il lavoro si concentra sul processo farsa che portò alla condanna del barbiere disoccupato e senzatetto Woyzeck, decapitato nel 1824 a Lipsia per aver accoltellato la sua amante. Il lavoro mette in scena un vero e proprio processo, quello mai scritto da Buchner, ma che effettivamente si svolse portando all'esecuzione dell'imputato, e per il quale ci fu un tentativo di dibattere in aula - per la prima volta nella storia - sulla questione della capacità di intendere e di volere. Nel racconto di Morganti/Frongia il grottesco nei tribunali è impastato con una serie di letture e approfondimenti non soltanto relativi al caso giudiziario di Johann Christian Woyzeck e ai personaggi buchneriani, ma anche ad altri fatti emblematici della storia passata e presente e a personaggi come Pierre Rivière, Schmolling, Parolisi, Pacciani, Grigoletto, Enrico IV, Eduardo, De Sica. Come dichiara Morganti, “(…) si tratta di un lavoro di fantasia, di teatro: uno spettacolo ibrido con una grande predominanza di commedia (...) in cui i personaggi, i due avvocati, la difesa, il giudice, i testimoni, sono in qualche modo quelli del Woyzeck ma trasformati, riscritti e rielaborati”. Convocati nel tribunale del Fabbricone e incorniciati dalle luci di Fausto Bonvini, sulla scena Isadora Angelini, Gianluca Balducci, Gaetano Colella, Massimiliano Ferrari, Rita Frongia, Claudio Morganti, Francesco Pennacchia, Luca Serrani, Gianluca Stetur e Paola Tintinelli sono i dieci attori protagonisti di un processo penale che si fa spettrale, tra i fantasmi nella testa e quelli che si staccano dalle crepe dei muri, nel farsesco tentativo di giudicare l’uomo. L’avvocato dell’omicida vorrebbe dimostrare che - in quel momento terribile - il soldato W. non era capace né di intendere né di volere e che avrebbe bisogno di cure e non di un appuntamento con la morte. L’avvocato della difesa insiste sulla normalità del Caso W. un semplice caso di omicidio dovuto al sovrappeso della passione sulla ragione. Informazioni: Teatro Metastasio - tel. 0574/608501 - Cristina Roncucci 0574/24782.
Condividi:


Potrebbe interessarti anche...
Cento Per Cento eventi è una testata giornalistica
registrata presso il tribunale di Lucca al n. 3 del 25 agosto 2015
Iscrizione al Roc n° 26188 Procedimento n°1045943 del 25 gennaio 2016

Direttore Responsabile Silvano Cortopassi

Editore
Videorec di Silvano Cortopassi
Via dei Gianni,32 - 55100 Lucca
P.iva 01884270461 C.F. CRTSVN72P19A657C

Privacy / Cookie Policy / Links