Domenica - 08 Dicembre 2019 ore
Seleziona la provincia: provincia
HOMEMUSICA E FESTIVALFIERE E MANIFESTAZIONITEATRO E DANZAARTE E CULTURACINEMASAGRE FESTE E FOLCLORE

TEATRO E DANZA Toscana
Questo evento è concluso. Scoprite altri eventi continuando a navigare nel sito.
Eventi Toscana / TEATRO E DANZA Toscana / Dal 28 al 31 gennaio al Teatro Fabbricone di Prato "Alla Meta"
Pubblicato il 28/01/2016

Dal 28 al 31 gennaio al Teatro Fabbricone di Prato "Alla Meta"

Prato teatro Alla Meta PRATO - Da giovedì 28 a domenica 31 gennaio al Teatro Fabbricone (feriali ore 21:00, festivo ore 16:00) andrà in scena "Alla Meta", uno spettacolo ripreso dalla omonima opera del grande drammaturgo austriaco Thomas Bernhard (uno dei suoi più grandi testi, tra i meno rappresentato in Italia) nell’unica traduzione italiana di Eugenio Bernardi, con la regia di Walter Pagliaro.

Si tratta di una commedia corrosiva, in cui ironia e cinismo convivono in un equilibrio miracoloso tra parola e silenzio, con protagonista Micaela Esdra nei panni di una madre oppressiva, Ilaria Genatiempo e Diego Florio nel ruolo rispettivamente della “Figlia” e dello “Scrittore di teatro”.

Sulla scena, la vicenda tratteggia, tra vecchi bauli e nuovi bagagli, le vite di una madre dispoticamente logorroica e di una figlia silentemente inerte che s’intrecciano con quella di un ospite inatteso, uno scrittore di teatro che diverrà testimone di un bilancio esistenziale fallimentare.

Madre e figlia si accingono a partire per le vacanze al mare, ossequiando un rito sistematico e maniacale che si ripete identico da tanti anni, ma con la novità di un ospite imprevisto, appunto un drammaturgo.

La regia costruisce un circo simbolico nel quale i protagonisti camminano come funamboli sospesi sul filo crudelmente e genialmente teso da Bernhard a segnare il labile confine tra normale e anormalità.

Walter Pagliaro comprime arredi e personaggi in uno spazio angusto e soffocante che conferisce all’impossibile ricerca di una temporanea tregua dall’angoscia una risonanza vagamente simbolica: ne fa qualcosa di connesso all’essenza stessa del recitare, una sorta di metafora del teatro e dei teatranti, giocando anche sul fatto che la madre discende da un pagliaccio del circo.
Condividi:


Potrebbe interessarti anche...
Cento Per Cento eventi è una testata giornalistica
registrata presso il tribunale di Lucca al n. 3 del 25 agosto 2015
Iscrizione al Roc n° 26188 Procedimento n°1045943 del 25 gennaio 2016

Direttore Responsabile Silvano Cortopassi

Editore
Videorec di Silvano Cortopassi
Via dei Gianni,32 - 55100 Lucca
P.iva 01884270461 C.F. CRTSVN72P19A657C

Privacy / Cookie Policy / Links