Giovedi - 14 Novembre 2019 ore
Seleziona la provincia: provincia
HOMEMUSICA E FESTIVALFIERE E MANIFESTAZIONITEATRO E DANZAARTE E CULTURACINEMASAGRE FESTE E BENESSERE

ARTE E CULTURA Toscana
Questo evento è concluso. Scoprite altri eventi continuando a navigare nel sito.
Eventi Toscana / ARTE E CULTURA Toscana / Dal 25 febbraio al 30 aprile a Follonica la mostra "Ferro, Fuoco, Terra"
Pubblicato il 25/02/2017

Dal 25 febbraio al 30 aprile a Follonica la mostra "Ferro, Fuoco, Terra"

Follonica mostra fotografica Ferro, Fuoco, Terra! 50 anni di lavoro in Maremma Grosseto FOLLONICA (GR) - La mostra fotografica “Ferro, Fuoco, Terra! 50 anni di lavoro in Maremma” sarà inaugurata al Magma Follonica sabato 25 febbraio alle 17 e racconterà con lo sguardo libertario del fotografo  di fama internazionale Pino Bertelli, il lavoro di ieri e di oggi della Maremma toscana.

Trenta foto in bianco e nero in grande formato (che resteranno di proprietà del Centro di Documentazione Ivano Tognarini) e un video ideato da Pino Bertelli vi accoglieranno al Magma Follonica per questa mostra. “Ferro, Fuoco, Terra! 50 anni di lavoro in Maremma” è un’ 'iniziativa nata all’interno del progetto di collaborazione tra Irta Leonardo (Istituto di Ricerca sul Territorio e l'Ambiente) e Magma Follonica. Da sempre sensibile e recettivo alle questioni del lavoro e della società, dell'emarginazione, della diversità e della libertà, Pino Bertelli raccoglie in questa mostra ritratti, ambienti, luoghi di lavoro e di memoria seguendo un percorso che unisce gli elementi della terra, del mare, del ferro e del fuoco.

La prima dimensione ambientale è quella dei lavori agricoli e del bosco, l'elemento della terra è catturato nella sua trasformazione che negli anni Settanta è già arrivata a modificare la fisionomia delle campagne. I lavoratori dell'agricoltura in questo periodo sono ormai ridotti a proporzioni marginali, ma in Maremma, territorio agricolo, ci sono persistenze ed elementi di continuità che fanno ancora resistenza.

L'altra fondamentale dimensione che racconta le terre di Maremma è quella delle miniere un mondo che scomparirà totalmente nel giro di pochissimi anni, e di cui le foto di Bertelli conservano una fondamentale traccia. Parlare di lavoro in Maremma significa anche parlare di grande industria pesante, dal polo chimico di Scarlino, a quello siderurgico di Piombino. Accanto ai modelli da "seconda rivoluzione industriale" si pone il settore terziario, da quello turistico balneare di massa, al turismo culturale e gastronomico delle colline, ai percorsi di archeologia industriale che cercano di recuperare la memoria e farne un motore di sviluppo futuro. Infine i nuovi mestieri legati alla quarta rivoluzione industriale, quella informatica, ma soprattutto la precarizzazione progressiva ed incisiva del lavoro.

La mostra sarà visitabile fino al 30 aprile 2017.
Condividi:


Potrebbe interessarti anche...
Cento Per Cento eventi è una testata giornalistica
registrata presso il tribunale di Lucca al n. 3 del 25 agosto 2015
Iscrizione al Roc n° 26188 Procedimento n°1045943 del 25 gennaio 2016

Direttore Responsabile Silvano Cortopassi

Editore
Videorec di Silvano Cortopassi
Via dei Gianni,32 - 55100 Lucca
P.iva 01884270461 C.F. CRTSVN72P19A657C

Privacy / Cookie Policy / Links